Formazione

LABORATORIO DI COMPAGNIA

Fare compagnia implica per un gruppo di teatro non solo condividere il momento dello spettacolo ma anche e soprattutto sviluppare il proprio talento insieme attraverso lo studio, la formazione, il percorso di crescita personale e di gruppo.

La compagnia Spazioscena, formata da Samuele Castiglia, Annamaria Guzzio, Stefania Sperandeo e Giuseppe Vignieri, dopo aver condiviso diverse esperienze di palco,  ha deciso di intraprendere insieme un laboratorio in cui ciascuno, secondo il proprio ruolo e le proprie competenze, darà modo ad un gruppo di giovani incuriositi dal teatro di portare avanti la propria predisposizione.

Impegnandosi in uno studio in cui potranno fare tesoro dell’esperienza dei membri della compagnia Spazioscena, i giovani fruitori del laboratorio accoppieranno allo studio delle tecniche teatrali di base, la pratica della “bottega”, che da sempre è stata la scuola di formazione più diretta ed efficace.

LUNEDÌ 17,00/19,00  – Associazione Spazioscena, Castelbuono  (Inizio: 02 ottobre 2017)

 

PERCORSO DI TEATRO CREATIVO

Il teatro creativo è un’attività di gruppo in cui le tecniche teatrali di base vengono praticate al fine di raggiungere e mantenere il benessere personale, incrementare la propria capacità di relazione armonica con Se stesso, l’Altro, l’Ambiente. Attraverso giochi ed esercizi di laboratorio teatrale si snoda un percorso di autoconoscenza attraverso cui scoprire e potenziare le proprie risorse espressive e comunicative.

Il fulcro dell’intero percorso laboratoriale sarà la RELAZIONE, la relazione con se stessi, la relazione con l’Altro, la relazione con tutto ciò che ci circonda.

(A partire da 15 anni in su)

Conduttore: Annamaria Guzzio

Art-theatre-counselor, insegnante di Teatroterapia, autrice di testi teatrali e regista, presidente e direttore artistico dell’Associazione Culturale Spazioscena di Castelbuono (Pa), si forma presso l’Accademia di Artiterapie Espressive, Teatro Integrato Internazionale di Roma, dopo un’esperienza trentennale nell’ambito del teatro educativo e sociale. Vincitrice nel 2001 del premio FIDAPA “Corallo rosso” e nel 2004 del premio “Pirandello nel cuore”, conduce gruppi di ricerca nel campo della comunicazione ed espressività verbale e non verbale, indirizzando la sua personale attività nel campo del Teatro Creativo come mezzo di benessere personale, gestione armonica delle emozioni e conseguimento dell’equilibrio mente-corpo. Insegna Teatroterapia e metodo Hansen presso l’Istituto Teatrale Europeo di Roma; è responsabile del Corso di Formazione in Art-theatre-counselor dell’Istituto Teatrale Europeo di Roma, sede di Palermo. E’ presidente di consulta per le Artiterapie presso l’Ente di Alta Formazione A.N.A.S.Italia. Insegna nel Master di Danzamovimentoterapia dei processi evolutivi corporei dell’Associazione Ardeidae di Palermo. È socia dell’Associazione Ecocounseling di Palermo.

Cadenza settimanale: LUNEDÌ 21,00/23,00  –  Associazione Spazioscena, Castelbuono  (Inizio: 02 ottobre 2017)

                                     MERCOLEDÌ 20,30/22,30 – Centro coreografico L’Espace, Via GBF. Basile 3, Palermo (Inizio: 04 ottobre 2017)

Cadenza mensile: DOMENICA 10,00/13,00 – 14,00/17,00    Associazione Spazioscena, Castelbuono  (Inizio: 15 ottobre 2017)

 

CORSO DI DANZA MOVIMENTO NATURALE

Il corso è rivolto a tutti coloro che desiderano approfondire la conoscenza e la consapevolezza dell’uso del corpo: amatori, studenti o professionisti, il corso è un’incredibile strumento di presa di coscienza di se stessi attraverso differenti tecniche, il Zhineng Qigong (lavoro sull’energia), auto-massaggio olistico e la danza.

Questo metodo di lavoro si basa su un programma graduale di esercizi che riguardano: la percezione sottile del corpo, la sollecitazione dei muscoli antigravitazionali, l’analisi del principio generatore del movimento e l’alternanza dello scarico del peso, lo studio delle connessioni tra tutte le parti del corpo in concatenazione dinamica senza interruzioni. Una scoperta graduale, passo dopo passo, secondo una complessità crescente, il fraseggio del movimento può diventare ricco come la musica, comprendere tanti gesti quante le combinazioni musicali di note. Così ogni persona sviluppa una sensibilità e una percezione precisa di sé e degli altri, connettendosi a una partizione comune con accresciuta omogeneità e fluidità.

(A partire da 14 anni in su)

Conduttore: Giovanni Zappulla

Coreografo e danzatore, ideatore, direttore artistico e pedagogico del Centro Coreografico l’Espace di Palermo. Si forma al Conservatorio Nazionale di Musica e Danza di Boulogne Billancourt (Parigi) e consegue la laurea francese presso L’R.I.D.C. (Rencontres Internationale de Danse Contemporaine) divenendo professore di danza contemporanea. Operatore di Qigong con diploma nazionale rilasciato dallo CSEN, docente FISTQ (Federazione italiana scuole Tuina e Qigong) e Istruttore di Taijiquan stile Chen di 2° livello. Creatore del metodo Danza Movimento Naturale. Ha danzato in varie compagnie francesi tra le quali Gigi Caciuleanu e Ruxandra Racovitza e per il Centro Coreografico Vallée D’Or diretto da Serge Keuten.

Cadenza mensile: DOMENICA 9,30/13,30    Associazione Spazioscena, Castelbuono  (Inizio: 29 ottobre 2017)

 

METODO FELDENKRAIS

Il Metodo Feldenkrais è stato sviluppato dal dottor Moshe Feldenkrais (1904 -1984), è un approccio unico e rivoluzionario per la comprensione dell’apprendimento umano, del movimento e delle funzioni.

Il suo obiettivo è far sviluppare a chi lo pratica potenzialità individuali e capacità inespresse o dimenticate. Indicato per tutti, senza alcun limite di età, molto utile anche a chi usa il proprio corpo come strumento di lavoro (atleti, danzatori, musicisti, attori, cantanti). Aiuta chi soffre di stati dolorosi anche cronici ad apprendere che le alternative di movimento diventano alternative al dolore stesso.

Nelle lezioni di gruppo, chiamate Consapevolezza Attraverso il Movimento (CAM), l’insegnante guida il gruppo solo verbalmente. Indicando sequenze di movimenti non abituali, che gli allievi eseguiranno in base alla propria comprensione e rispettando il proprio tempo e le proprie possibilità, si offre l’opportunità di osservarsi e sentire differenze, che creano una veritiera immagine di sé e delle proprie abilità. Le persone imparano a migliorare il proprio modo di organizzare le azioni, scoprendo modalità sempre nuove e piacevoli di attuarle.

Conduttore: Carlomauro Maggiore

Ha conseguito il diploma internazionale di insegnante di Metodo Feldenkrais dalla formazione italiana Roma 4, studiando con Trainer italiani ed esteri, molti dei quali hanno direttamente studiato con Moshe Feldenkrais. Dal 2005 dirige a Palermo il Centro Feldenkrais Carlomauro Maggiore diffondendo il Metodo con lezioni di gruppo, individuali e seminari teorico-pratici tematici. In più di dieci anni di attività ha potuto sperimentare l’efficacia del metodo in diversi ambiti e con persone di tutte le età e con diverse difficoltà organizzative e motorie.  Ha stretto collaborazioni con medici occupandosi delle problematiche connesse al dolore cronico e a disfunzioni dovute a malattie genetiche. E’ particolarmente coinvolto nel lavoro con i bambini con speciali necessità e vi si è specializzato seguendo a Monaco di Baviera il corso di formazione “Jeremy Krauss Approach (JKA)”.

Cadenza mensile: VENERDÌ 18,30/21,00    Associazione Spazioscena, Castelbuono  (OPEN DAY GRATUITO: 13 ottobre 2017 ore 19-20:30 – Inizio: 27 ottobre 2017)

 

CORSO DI SENSIBILIZZAZIONE ALLA LINGUA DEI SEGNI ITALIANA (LIS)

Obiettivo del corso è fornire una conoscenza basilare della comunicazione con le persone sorde, accostandosi alla loro lingua, attraverso elementi di base della LIS e la conoscenza della cultura della comunità sorda, comprendendo il significato di “sordità” come fattore socio-culturale-linguistico e lavorando alla sensibilizzazione di un canale comunicativo diverso che stimola e sfrutta la memoria visiva.

Insegnante: Marianna Mitra

Ha conseguito la Laurea Magistrale in Lingua e cultura italiana per stranieri (Facoltà di Lingue e letterature straniere) presso l’università degli studi di Bologna. Ha insegnato per anni italiano L2/LS in Emilia Romagna, a discenti di diverse età ed in vari contesti pubblici e privati. Nel 2014 ottiene l’attestato di interprete di Lingua dei Segni presso l’Associazione culturale “Lis Learning” di Bologna.

Cadenza settimanale: MARTEDÌ 18,30/20,00    Associazione Spazioscena, Castelbuono  (Inizio: 3 ottobre 2017)

 

 

 CORSO DI LINGUA SPAGNOLA PER BAMBINI 

Lo spagnolo oggi è la terza lingua più parlata al mondo dopo il cinese e l’inglese.

Apprenderlo sin da piccoli significherebbe impadronirsene non solo in modo più semplice ed immediato, ma soprattutto più duraturo, infatti tutte le informazioni acquisite a questa età vengono conservate e rafforzate dal vissuto di ciascuno per il resto della vita. Secondo numerose ricerche psicolinguistiche e pedagogiche, imparare una lingua in età infantile è un processo più semplice, efficace ed immediato rispetto al farlo in età adulta. I bambini hanno infatti un alto potenziale di apprendimento in quanto il cervello è più ricettivo, duttile e predisposto all’assimilazione e alla memorizzazione di nuove nozioni e nuovi suoni, inoltre sono liberi dalla paura di sbagliare o di essere giudicati. Se si trovano ad imparare in un clima disteso e divertente poi, diventa per loro un gioco che gli permetterà anche di relazionarsi con altri bambini in modo nuovo e creativo.

L’obiettivo del corso è di acquisire le prime conoscenze della lingua attraverso giochi e attività che stimolano i diversi sensi, promuovono la cooperazione e risvegliano l’interesse per un mondo nuovo attraverso una didattica attiva e partecipativa. (Rivolto a bambini dai 6 agli 11 anni)

Insegnante: Marianna Mitra

Ha conseguito la Laurea Magistrale in Lingua e cultura italiana per stranieri (Facoltà di Lingue e letterature straniere) presso l’università degli studi di Bologna. Ha insegnato per anni italiano L2/LS in Emilia Romagna, a discenti di diverse età ed in vari contesti pubblici e privati, in particolare dal 2011 al 2016 ha progettato e realizzato laboratori linguistici rivolti a minori stranieri
frequentanti le scuole dell’infanzia, primaria e secondaria dei Comuni di Ferrara e di Cento (Fe).

Cadenza settimanale: MARTEDÌ 16,00/17,30    Associazione Spazioscena, Castelbuono  (Inizio: 3 ottobre 2017)