“Un artista racconta un artista” è una rassegna che nasce dall’idea di condividere storie e pensieri che appartengono a personaggi del mondo dell’Arte.
I prossimi appuntamenti sono dedicati a due forme d’arte diverse ma al tempo stesso molto affini: la FOTOGRAFIA e l’ARCHITETTURA.

Il prossimo incontro sarà DOMENICA 11 MARZO alle 17 con MICHELE PUCCIA, architetto (e talvolta fotografo) castelbuonese, che ci guiderà in un percorso per immagini alla scoperta del pensiero e di alcune delle affascinanti opere dell’architetto contemporaneo Peter Zumthor

ATMOSFERE
Una conversazione che prende le mosse dall’omonimo saggio dell’architetto svizzero Peter Zumthor in cui l’atmosfera viene delineata come una categoria della bellezza attraverso cui definire il suo pensiero, le sue opere e la qualità architettonica in genere. Un’occasione dunque per parlare di Architettura nella sua accezione più ampia attraverso le opere di uno dei più rilevanti quanto anomali architetti contemporanei. Si tratta di opere in bilico tra l’artigianato dell’essere oggi in uno specifico luogo per una funzione e l’auratico del trascendere lo spazio e il tempo parlando di temi astratti riflettendo passato, presente e futuro all’interno di una dimensione insolita e a tratti inquietante che non può fare a meno di una narrazione fatta di espressioni come corpo, luogo, memoria, immagine, visione, mistero, magia ed emozione.
Un viaggio alla scoperta di come i suoni, il vento e il fuoco possano dar forma a costruzioni uniche e irripetibili o di come possa essere concepito un edificio in forma di pura luce in contrapposizione ad uno sottratto all’oscurità o un’altro ancora che ha rifiutato l’idea stessa di avere una forma riconducibile a qualcosa.
Una delle possibili risposte alla domanda “che cosa è l’architettura?”

MICHELE PUCCIA
Nato a Palermo nel 1991 e cresciuto a Castelbuono. Da giovanissimo, si appassiona al teatro e alla fotografia partecipando a mostre e collettive locali e vincendo nel 2014 il XV “Premio giovani Enzo La Grua”. Dopo il diploma scientifico inizia gli studi di architettura presso l’Università degli Studi di Palermo dove approda al design grafico e alla progettazione architettonica che diventa la sua principale occupazione. Dal 2013 segue le tematiche del progetto di architettura per le città del Mediterraneo e dopo aver trascorso un fondamentale periodo di studi all’École Nationale Superieure d’Architecture de Marseille rientra a Palermo dove discute la sua tesi di Laurea “Il museo della memoria migrante nel Mediterraneo”.
Dal 2017 esercita la libera professione autonomamente e nel gruppo XARCH con cui firma i primi progetti per committenti pubblici e privati. Parallelamente continua le collaborazioni su singoli concorsi vincendo la prima edizione del premio Castelbuono Progetto Architettura (2014) e il concorso per l’accesso all’area archeologica della rocca di Geraci (2016). In ambito internazionale ha lavorato nei gruppi classificati finalisti in Arabia Saudita con il concorso per la nuova città di Abha (2014) e in Germania con il concorso Europan 14 – Aschaffenburg (2017).
All’attività professionale unisce l’impegno per la comunità di Castelbuono all’interno del Club per l’UNESCO e, da luglio 2017, del Consiglio d’amministrazione del Museo Civico.

“Atmosfere”
Michele Puccia racconta Peter Zumthor

DOMENICA 11 MARZO ore 17
Associazione culturale Spazioscena
Via V.Emanuele 91 – Castelbuono (PA)

L’ingresso è libero con tessera associativa (5€)

Per informazioni:
associazionespazioscena@gmail.com
+39 346 62 09 451